L'alberello pantesco Patrimonio Unesco

 

In uso a Pantelleria, quasi esclusivamente con viti di Zibibbo di Pantelleria, ha tronco molto corto e 4-10 branche piuttosto lunghe, con speroni cortissimi (massimo 2 gemme).

Il 26 novembre 2014 a Parigi l'UNESCO ha dichiarato la "Pratica agricola della coltivazione della vite ad alberello, tipica dell'isola di Pantelleria", patrimonio dell'umanità.

 

 Il dossier, coordinato dal prof. Pier Luigi Petrillo (che in precedenza aveva coordinato con successo le candidature all'UNESCO delle Dolomiti, della Dieta Mediterranea e dei paesaggi vitivinicoli delle Langhe-Roero e Monferrato), è stato approvato all'unanimità da tutti gli Stati parte dell'UNESCO.

 si tratta della prima pratica agricola al mondo ad ottenere questo prestigioso riconoscimento.

(wikipedia)

14615788_1007960455980896_7462535822567697500_o
14657418_1009437889166486_1145587897181032916_n
17238491_1424490370928540_1143844810_n
17274413_1424505724260338_344217217_n
DSC_4723
DSC_4780
DSC_4669
DSC_4701
DSC_4703
DSC_4736
DSC_4756
DSC_4631 (1)
DSC_4614
DSC_4737
DSC_4730
DSC_4724
DSC_4709
DSC_4729
DSC_4611
DSC_4613
DSC_4669
DSC_4769
DSC_4600
DSC_4614
DSC_4613
DSC_4664
DSC_4703
DSC_4702
DSC_4601
DSC_4680
  • facebook
  • instagram
Abbazia San Giorgio, vini biologici. © Tutti i diritti riservati.
Abbazia San Giorgio, vini biologici
DSC_4669